16/09/08



Forse il razzismo non c'entra ma la xenofobia sicuro.
"sporco negro" negro di merda" tutto per dei biscotti, dovevano essere buonissimi.

12 commenti:

Punzy ha detto...

Riso amaro..

Bahrabba ha detto...

son d'accordo però che non sia questione di razzismo in questo caso

Pellescura ha detto...

c'entra il valore della vita, ormai uguale a zero

silvio di giorgio ha detto...

in effetti quel ragazzo ora può tirare un sospiro di sollievo...

stefanodilettomanoppello ha detto...

O il razzismo e la xenofobia c'entrano c'entrano.

Mr. Flamingo ha detto...

sottile e pungente come sempre...


ciaoo

Mr. Flamingo ha detto...

Bhe sono risorto...

ero stato ucciso da studio e lavoro... XD

Alessandro Tauro ha detto...

Questa mi è piaciuta particolarmente Stefano! Il sapore così marcatamente dolce-amaro della vignetta e della "didascalia" è davvero perfetto in questi casi...

Andrew ha detto...

razzismo

Mr.G. ha detto...

NOn volevano ucciderlo. Solo massacrarlo di botte!
Poteva anche essere verde, ma non doveva toccare quei cazzo di biscotti!

Anche io, sin dall'asilo, quando qualcuno mi voleva rubare i biscotti lo picchiavo con il pongo. I biscotti sono quanto di più sacro esista nella vita di un uomo. E' un bene da tutelare a qualunque costo.

E poi era nero quindi "anche se lo picchiamo" - avranno pensato - "i lividi non si vedranno!"

Prefe ha detto...

quando li hanno fermati hanno detto "non fanno piu' i negri di una volta, si rompono subito"

Avrebbero fatto una figura migliore che a dire "non siamo razzisti".

Stronzi.

Jacopo ha detto...

Bellissima

scaricabile il pdf

Ne siete invidiosi come di un pene enorme? Tranquilli, usando il codice qua sotto sarà vostro. No, non il pene.