23/07/08

Appunti finanziari

-Editoria
Tagli per 183 milioni in due anni dei contributi diretti all'editoria.
questo porta ad un informazione fatta solo da chi ha i soldi senza più pluralità di voci.
Più o meno come la Tv ma senza Paolo Bonolis.

Il vero problema da risolvere sono i finanziamente ai presunte giornali di partito come Libero che usa i contributi per il tabacco della pipa di Feltri.
(Nel 2003 il quotidiano Libero ha ricevuto dallo Stato 5.371.000 euro come finanziamento agli organi di partito. Libero era registrato all'epoca come organo del Movimento Monarchico Italiano, poi trasformato in cooperativa per ottenere i contributi per l’editoria elargiti alle testate edite da cooperative di giornalisti, a fine dicembre 2006 diventava srl. In seguito è stata creata una fondazione ONLUS per controllare la s.r.l. e , di conseguenza, il giornale in modo da continuare a percepire i contributi in quanto edito da fondazione.)
O come Il Foglio che percepisce i fondi direttamente a casa del direttore in insaccati e formaggi nostrani.
Il giornale percepisce i fondi di Stato per la stampa in qualità di organo della "Convenzione per la Giustizia", un movimento politico fondato appositamente da due parlamentari: il forzista Marcello Pera e il verde Marco Boato.

-Sanità.
Il governo dice di eliminare il Tiket ma, non coprendo le spese, consente alle regioni di ripristinarlo.(anche per i più poveri)
Ok potete portate le supposte!.

-Social Card.
Per la campagna Aiuta un pensinato
i benestanti potranno lasciare la loro immondizia fuori casa ogni giorno con il nome del anziano da aiutare.

L'elemosina non è Welfare, altrimenti metterei mio nonno ai semafori.

-Casa.
Istituito fondo per l'acquisto della prima casa ai single con figli piccoli, fatti sparire 550 milioni per l'edilizia pubblica.

Verra però regalata una cazzuola e il kit del perfetto muratore per ogni nuovo nato.

-Patrimoni artistici.
Tagli ai beni culturali.
Qui distesa potete ammirare la torre di Pisa.

Bondi si chiede perchè alle manifestazioni culturali lo accolgono con fischi è con freddezza.
Perchè sono troppo educati per gli sputi.

-Scuola.
Meno 2 miliardi in cinque anni.
I'unico modo che le scuole hanno per salvarsi e quello di trasformarsi in istituti privati e promuovere al ruolo di insegnante Eva Engel.

-Pubblico impiego.
Capita spesso che alla posta l'addetta si addormenti sulla tastiera del computer fingendo dolori mestruali ma non è un buon motivo per decurtare gli stipendi dopo 10 giorni di malattia.

Brunetta trova i fannulloni del pubblico impiego guardando uno specchio.

16 commenti:

BC. Bruno Carioli ha detto...

Un torrente in piena.
Quella del Welfare col nonno ai semafori, la metteranno nella prossima finanziaria.

articolo21 ha detto...

Cosa aggiungere?

Pape Satan Aleppe ha detto...

Ecco perchè Ferrara è così grasso ... speriamo almenoin un'efficacie azione del colesterolo ...

Anna ha detto...

Non è escluso che il Berlusca in persona si metterà a fabbricare supposte. Il commercio è commercio.E i soldi so' soldi.

Off topic:sono arrivate, davvero carine, domenica le sfoggeremo in spiaggia :-)
Grazie!

Alessandro Tauro ha detto...

Quella su Brunetta è la chiusa perfetta!

Alessandro Arcuri ha detto...

Si poi Brunetta... il docente universitario con solo cinque (5!) pubblicazioni nel curriculum...! Senti da che pulpito!

Altri libri ha detto...

no comment

Anonimo ha detto...

STEFANO MAI TANTO IL MASTO .... ALLA FINE SEI UN PAPPAMOLLE DI M..

stefanodilettomanoppello ha detto...

Anonimo: In tutti i commenti che ai lasciato non ai scritto una frase in italiano corretto e praticamente non si capisce un cazzo di quello che scrivi.
Per citare Grillo vaffanculo!

Alicesu ha detto...

E a Bologna Cofferati ha vietato di fare "il percing al pene".
E' una notizia vera.

Bahrabba ha detto...

Sui contributi all'editoria è certo che come venivano concessi e usati ora era assurdo. Piuttosto meglio eliminarli completamente

il Russo ha detto...

Ah, come lavora bene questo governo, non come quello di quel assassino di Prodi....

stefanodilettomanoppello ha detto...

Barabba:e far morire giornali come il Manifesto, L'unità, Librazione, La Padania, L'avvenire, Il corriere Mercantile nonche le riviste no profit.
l'informazione cosi va solo a chi se la puo permettere.quindi non e meglio eliminarli.

alfa ha detto...

Feltri ha già provveduto chiedendo l'elemosina ai propri lettori.

Anonimo ha detto...

STEFANO FA TANTO IL MASTO MA ALLA FINE UN CESSO SEI

Altri libri ha detto...

stefano, ti fai insultare in questo modo?

scaricabile il pdf

Ne siete invidiosi come di un pene enorme? Tranquilli, usando il codice qua sotto sarà vostro. No, non il pene.